La cucina di RushereCARISSIMI,

Ho il piacere d’informarvi che ho ritirato dalla Banca la somma di scellini ugandesi 47,000,000, al cambio dei 15,000 Euro da voi spediti.

Con questa somma posso coprire tutte le spese non pagate dei lavori fatti fin’ora ed aiutare quelli che si accingono ad andare nei colleggi e Universita’.

Nella scuola Sedes c’era urgente bisogno di un’altra cucina. Quelli che hanno visto la scuola si ricordano che sorta di cucina c’era (vedi foto NDR).

Abbiamo riaperto le nostre scuole Primarie e le due scuole Superiori. I ragazzi non vengono nello stesso giorno, perché può succedere che a casa i genitori abbiamo lavori nei campi da fare, e quindi ritardano per alcuni giorni di mandare a scuola i figli.

E come ogni anno, vi sono I ragazzi e le ragazze che avete aiutato a terminare il ciclo di 7 classi elementary.

Le nostre scuole sono tutte veramente scuole,e quindi ogni anno I risultati sono I migliori di tutte le scuole della provincial di Kiruhura,dove si trova la Missione di Rushere.

Ma le tasse scolastiche alle Superiori sono piu’ alte delle primarie.

Quindi si vede come si puo’ fare per sistemarne quanti piu’ possible nel primo Superiore,e si vede come farli studiare,nutrirli,vestirli,e farli stare bene in salute.

E siccome si tratta dei vostri figli che avete aiutato per questi sette anni,certamente non vorrete abbandonarli ora.

Ed inoltre mi sto preparando a venire in Italia per festeggiare i miei 50 anni di Missionario e di Africa.

Gli impegni e le attivita’ della Missione non mi permettono di lasciare la Missione prima del 25 maggio.

Avremo certamente la possibilita’ d’incontrarci in un modo o nell’altro.

Oltre che in Calabria,sarebbe una grandissima gioia se potessimo fare una piccolissima ma veramente piccolissima festa anche a San Giorgio,con tutti gli amici che non possono venire ne’ in Africa ne’ in Calabria.

Intanto la mia gratitudine ai nostri benefattori e a tutti I responsabili dell’Associazione...

Padre Paolino Tomaino