14 Ottobre 2009

Responsabili Associazione OLTRE LE PAROLE

San Giorgio di Piano

Carissimi,oggi ho ritirato dalla Banca il corrispondente di Euro 12,000.

Veramente in questi mesi,state facendo dei miracoli.

Cio' significa,che qualunque cosa si sta facendo qui nella Missione di Rushere,L'Associazione OLTRE LE PAROLE,ci mette una mano.

Non da ultimo quest'Ospedale che mi sta dando piu' problemi di quelli che immaginassi.

So che per l'anno venturo verrete a Rushere per una visita.

L'aspetto e l'aspetto con impazienza.

Anche perche',chiunque venga,mi e' carissimo e sono ansioso di abbracciarvi,con l'illusione che abbracciando alcuni di voi,abbraccio tutti quesi meravigliosi benefattori sparsi da pertutto.

Grazie infinite,carissimi.

Fate arrivare la mia gratitudine a tutti.

E sopratutto vi raccomando la lettera,di mandarla a tutti.

Specialmente la seconda,e' stata scritta con cuore insanguinante, per delle circostanze che nemmeno voi potete capire,ed e' anche meglio che non le sappiate.

Anche perche' sono macigni che cadono pesantemente su di noi,che abbiamo vissuto in questi luoghi per tanti anni.

E qualche volta apriamo gli occhi,terrorizzati. E' un sogno? No,e' realta'.

Ma come e' possibile? E la nostra presenza? E il nostro lavoro?

Tante voci bombardano questa gente. E non tutte sono voci di pace.

Misterium Iniquitatis. Ve lo dico cosi',perche' spero che la maggior parte di voi non lo capisca.

Eppure c'e' e lavora. E la sua voce puo' essere piu' forte di quella di Padre Paolino.

Ci puo' essere un po' di consolazione nel fatto che almeno le nostre migliaia di ragazzi che sono nelle nostre,NELLE VOSTRE, mani,sono ben protetti?

Chi lo sa? Si sogna male,spesso.

E quando si entra in una classe,e' istintivo contare sempre i ragazzi. Ci sono tutti?

Un ragazzo piccolo solo per la strada. Cosa ci fa? I genitori lo hanno mandato a trovare legna da ardere. Incoscienti. Potrebbe non ritornare a casa.

Anche quando siamo in Chiesa,di domenica,e un bambino vuole andare fuori per fare la pipi',mando sempre qualche adulto che lo accompagni.

Grazie di nuovo,carissimi.

Vi abbraccio tuti con immenso affetto.

Padre Paolino