Bambini in ospedale

In Uganda ogni anno si ammalano a migliaia tra bambini e adulti e la malaria arriva ad uccidere nel 20% dei casi.

Eppure basta poco per prevenire: una semplice pratica di profilassi è in grado di ridurre grandemente le morti e le sofferenze, e non richiede strutture costose né sofisticate.

In generale molto si potrebbe fare per prevenire, seguendo norme igieniche minime, purtroppo difficili da applicare per le popolazioni che faticano a procurarsi acqua sicura.

In caso di malattia, però, se diagnosticata subito può essere curata con successo, altrimenti gli episodi acuti si ripetono nel tempo senza che la persona guarisca completamente.

La prevenzione si attua tramite profilassi farmacologica ma anche tramite presidi che evitino il contagio causato dagli insetti: banalmente le zanzariere !


E soprattutto aumentando la disponibilità e soprattutto la qualità dell'ACQUA !

Va tenuto infatti presente che il 65% delle malattie viene causato dall'acqua malsana !

Ebbene, la maggior parte delle popolazioni rurali non dispone di acqua potabile: deve raccoglierla, e non è certo acqua potabile secondo i nostri canoni, dalle poche pozze dove si raccoglie la scarsa acqua piovana e dove si abbeverano anche gli animali. Ambiente che, peraltro, è l'habitat naturale della zanzara.

I bambini sono parte importante di questa attività che significa fare anche chilometri a piedi portando una tanica sempre troppo pesante...


Ebbene, i costi per prevenire questa piaga possono essere così sintetizzati:

1 ZANZARIERA € 5
1 TRATTAMENTO ANTIMALARICO € 10
CONTRIBUTO PER MIGLIORARE LA QUALITA' DELL'ACQUA € 20

Coll-Acqua